Il nostro inverno

Il nostro inverno

Cari tutti, 

per noi l’inverno che si è appena concluso è stato ricco di momenti importanti, di lavoro duro e tante tante soddisfazione. Con questo post vogliamo celebrare questa stagione appena passata mentre ci stiamo già preparando per quella nuova. 

 

La neve

Per noi un inverno senza neve non può chiamarsi inverno. 

Sapete che noi in famiglia siamo tutti sportivi e finalmente quest’anno possiamo affermare con piacere che erano anni che non trovavamo così tanta neve in montagna. È stato bello potere sciare fino a Pasqua su un manto bianco che non ha quasi mai richiesto di essere innevato artificialmente. Insomma abbiamo sciato per quattro mesi di fila ogni volta che abbiamo potuto!  

 

I nostri amici David,Edy e Nicholas

C’è comunque qualcuno che ha sciato più di noi e probabilmente sta sciando anche adesso che vi scriviamo. Si tratta dei nostri amici David Schnell, Edy Isabellon e  Nicholas Borghi.

David ha trascorso le giornate dell’inverno impegnandosi come sempre in imprese fantastiche ad iniziare dalle sue ascese sui monti in heliski. E sta già lavorando al prossimo appuntamento di Gennaio 2019 con il Canada.  

Edy Isabellon invece per noi rappresenta il re del Cervino; il suo lavoro di maestro di sci lo porta ogni giorno a insegnare questo magnifico sport e ad amare la montagna per davvero. In questi mesi Edy ci ha regalato dei panorami mozzafiato del comprensorio sciistico di Cervinia.

 

La triade dei monti si completa con Nicholas Borghi, che non potete non avere incontrato se sciate attorno a Courmayeur e su e giù per Punta Helbronner. Con Nicholas sono state tante le serate trascorse al Cafè Des Guides. Proprio a lui va un grande applauso per essere riuscito a tornare letteralmente in pista a meno di un anno da un intervento al legamento crociato che lo aveva fermato a Marzo 2017!  

 

Il temporary Shop di Via Bagutta 

E’ il primo settembre 2017 la data che per noi ha segnato l’inizio della stagione invernale. 

Quando  Milano era ancora in totale atmosfera vacanziera e faceva pure parecchio caldo abbiamo inaugurato il nostro Temporary Shop di Via Bagutta 14, rimasto aperto fino allo scorso 31 Marzo. Sono stati sette mesi di grande fatica ma carichi di soddisfazioni; siete venuti a trovarci in tantissimi e il piacere massimo è stato riscontrare che tanti tanti di voi sono ormai diventati nostri clienti ogni anno fedeli al nostro marchio.   

 

Le giornate a Pitti Uomo 

No, essere impegnati con il lavoro di ufficio, della produzione e del Temporary Shop non ci bastava. Ecco allora che per complicarci la vita abbiamo deciso di scendere in massa a Firenze per esporre la nuova collezione a Pitti Uomo. La sera eravamo tutti così stanchi che finivamo per cenare in hotel, ma anche qui la soddisfazione è stata davvero grande e tornare a Firenze dopo tanti anni di esposizioni a Parigi ci ha permesso di rivedere vecchi amici che non incontravamo da tempo e di fare tante nuove conoscenze.   

 

La nostra collezione 

 

L’inverno per noi significa collezione. E per l’inverno 17/18 possiamo dirci davvero soddisfatti: avete apprezzato i nostri sforzi innovativi volti a mettervi a disposizione guanti sempre più performanti senza rinunciare a eleganza, comfort e calore. Continueremo su questa strada che avete seguito assieme noi cambiando e a innovando anche la nuova collezione 18/19  mantenendo la qualità per la quale Restelli Guanti si distingue dal 1920, anno della sua fondazione.  

A prestissimo,

Raffaella Restelli 

Comments (0)

Lascia una risposta